Incendio danneggia casa, portone forzato

Potrebbe avere avuto origini dolose o essere scaturito accidentalmente da un fuoco acceso da qualcuno, l'incendio che nella notte, in via Minonna a Jesi, ha provocato ingenti danni in una casa unifamiliare a due piani in vendita dove da anni non abita nessuno. Solo poco dopo le 9 i vigili del fuoco, intervenuti con un'autopompa e due autobotti, sono riusciti a domare le fiamme divampate la notte scorsa prime delle 3. Sul portone d'ingresso della casa, ora inagibile, sono stati trovati segni di forzatura: circostanza che fa sospettare l'ingresso abusivo di qualcuno che forse ha trovato riparo all'interno dell'immobile. Nella casa non erano attivi gli allacci dei servizi elettricità e riscaldamento dopo la morte del proprietario. Le fiamme hanno gravemente danneggiato sia gli arredi sia le strutture interne della casa unifamiliare ma non risultano persone ferite. Per ricostruire la dinamica dell'incendio ed eventuali responsabilità indagano i carabinieri di Jesi e Santa Maria Nuova.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Mombaroccio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...