Morto dopo lite, turista a giudizio

È stato rinviato a giudizio, con l'accusa per omicidio preterintenzionale, il turista russo che la sera del 7 agosto del 2016 ebbe una discussione con un commerciante di Marebello (Rimini sud) dopo la quale quest'ultimo morì. Lo riporta il Resto del Carlino. Il diverbio era scoppiato perché la moglie del turista fotografava e apriva scatole di profumi disposte sugli scaffali del negozio. Il negoziante invitò la donna a smettere e tra i due si mise in mezzo il marito. I due uomini iniziarono a litigare animatamente e partirono delle spinte. Il commerciante, 74 anni, cadde a terra battendo la testa. In un primo momento sembrò non aver riportato conseguenze ma poi ebbe un malore e morì durante il trasporto in ospedale.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Bologna Repubblica
  2. Corriere Adriatico
  3. Alta Rimini
  4. Ravenna Web Tv
  5. Senigallia Notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Mombaroccio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...